Press | Comunicati stampa

Dieci capolavori della Fondazione Sorgente Group in cinque secoli. Nona puntata




Fondazione Sorgente Group: Roma sotto la neve, Giovanni Paolo Panini racconta “come eravamo” Nella nona puntata dei “Capolavori” Claudio Strinati presenta una Roma insolita nel dipinto di uno dei più grandi vedutisti europei del 1700 Roma, 30 novembre 2021 – Da oggi è disponibile nel web la nona puntata dei racconti d’arte di Claudio Strinati, nella serie “Dieci capolavori della Fondazione Sorgente Group in cinque secoli”. Il nuovo appuntamento con Strinati, Direttore scientifico della Fondazione Sorgente Group, fondata da Valter Mainetti e da sua moglie Paola, ci trasporta in una Roma insolita durante la nevicata del 1730, immortalata da Giovanni Paolo Panini, importante scenografo e vedutista piacentino, che nel 1755 divenne Principe dell'Accademia di San Luca. La “Veduta di Roma sotto la neve”, secondo Strinati, è un quadro eccezionale sia sotto il profilo iconografico, come documento storico, che sotto il profilo stilistico. Il dipinto ci consente di vedere e conoscere anche una parte della Città che il tempo ha cancellato. Panini ci mostra in un paesaggio urbano imbiancato, la gioia e l’entusiasmo dei cittadini coi bambini che giocano a palle di neve e che sembrano animare il dipinto. Inoltre, nel quadro è possibile ammirare la Chiesa di Santa Maria di Loreto con la sua grande cupola. Accanto si intravede la Colonna Traiana e lo sguardo si allarga sui tetti di Roma e sul Colosseo. Siamo nel quartiere Alessandrino, che fu raso al suolo per creare Via dei Fori imperiali e iniziare gli scavi archeologici, lasciando memoria di sé solo nelle incisioni e nei dipinti come quello del Panini. La veduta è incentrata sull’Ospedale dei Fornai con la Chiesa di Santa Maria di Loreto, che era stata edificata nei primi anni del Cinquecento per rafforzare il legame tra il Pio Sodalizio dei fornai e la religione cattolica, e sottolinea l’importanza di questa associazione nella città. Gli storici non possono indicare con sicurezza il punto di osservazione del quadro: forse da Palazzo Paracciani, o da Palazzo Bolognetti o forse ancora da Palazzo Colonna, che erano prospicenti. Per Strinati la “Veduta di Roma sotto la neve” è un palcoscenico della cronaca di Roma, un attestato documentale che ci restituisce la Città nel 1730, nella visione del grande pittore. Panini mostra vita vera e arte solenne, in una rappresentazione ariosa e allegra con uno stile unitario e armonioso. Il video “come eravamo”, con il racconto coinvolgente di Claudio Strinati e la regia di Federico Strinati, è disponibile al link: https://www.youtube.com/watch?v=r6tw2K4EOa4 I video della serie “Dieci capolavori della Fondazione Sorgente Group in cinque secoli”, sono stati pubblicati nel web con cadenza mensile l’ultimo martedì di ogni mese a partire da maggio 2021. L’ultimo appuntamento è fissato il 28 dicembre prossimo su Pagine Facebook: facebook.com/dialoguesarte facebook.com/sorgentegroup Canale YouTube di Fondazione Sorgente Group: https://www.youtube.com/channel/UCLd4vFTjidcSwkMsTC0FjUA/featured