Mostre ed Eventi | Mostre

Guercino 1658. La Diana Cacciatrice della Fondazione Sorgente Group

| Pubblicazioni | Rassegna | Locandina

Pinacoteca Civica Il Guercino, Cento (Ferrara)
4 giugno - 10 luglio 2011
http://guercino.comune.cento.fe.it/

La Pinacoteca Civica di Cento espone per la prima volta un’importante opera del Guercino: la “Diana cacciatrice”, che torna in terra natia, dopo tre secoli e mezzo di peregrinazioni in giro per l’Italia.
Il dipinto, che appartiene alla Fondazione Sorgente Group, viene esposto dal 4 giugno al 10 luglio, nel corso di “Ospiti graditi” del Comune di Cento. L’iniziativa intende far conoscere al pubblico opere e scoperte che riguardano il Guercino.  La mostra  è stata dedicata al massimo esperto del maestro centese, Denis Mahon, morto il 27 aprile 2011 a 100 anni.
Il progetto nasce per un felice accordo tra il Comune di Cento e la Fondazione Sorgente Group, che da sempre ha un forte interesse per la scuola bolognese del XVII secolo e, in particolare, per il Guercino.
Il dipinto ritrae la dea Diana che interrompe la sua caccia nei boschi, distratta dalla vista del pastore Endimione che giace addormentato. L’opera faceva parte di una coppia di dipinti. Nel secondo quadro, andato purtroppo perduto, era raffigurato proprio il bel pastore; oggi se ne conosce l'iconografia grazie ad una copia di bottega conservata a Firenze, nel corridoio vasariano di Palazzo Pitti.
Guercino realizzò il dipinto nel 1658 per il conte Fabio Carandini di Roma. Il nobile aveva origini modenesi ma si era trasferito a Roma nel 1608. Nel 2009 la Fondazione Sorgente Group ha acquistato all’asta l’opera, promuovendone successivamente un restauro che l'ha riportata all'originale splendore.